Sei in: —  fa parte di:

Torna Hamletmachine

Il progetto spaciale Accedemia Silvio d'Amico
al Teatro Studio Melato

L’incontro tra due differenti genialità: il drammaturgo Heiner Müller, riconosciuto come il massimo scrittore tedesco del XX secolo dopo Bertolt Brecht, e il regista Robert Wilson, che ne interpretò il testo dando vita a uno spettacolo iconico.

Locandina

Piccolo Teatro Studio Melato
dal 16 al 20 ottobre 2018
Hamletmachine
testi di Heiner Müller
ideazione, regia, scene e luci Robert Wilson
drammaturgia originale Wolfgang Wiens
musiche Jerry Leiber, Mike Stoller
co-regia Ann-Christin Rommen
suono Dario Felli
direttore di scena Thaiz Bozano
adattamento luci John Torres
collaboratore alle scene Marie de Testa
costumi Micol Notarianni
dai disegni originali di William Ivey Long
make-up & hair Manu Halligan
con i performers di Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico Liliana Bottone, Grazia Capraro, Irene Ciani, Gabriele Cicirello, Renato Civello, Francesco Cotroneo, Angelo Galdi, Alice Generali, Adalgisa Manfrida, Paolo Marconi, Eugenio Mastrandrea, Michele Ragno, Camilla Tagliaferri, Luca Vassos, Barbara Venturato

nuova versione basata sulla produzione originale del 7 Maggio 1986 alla New York University, New York
progetto di Change Performing Arts
commissionato da Spoleto Festival dei 2Mondi
per Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico

I diritti dell’opera HAMLETMASCHINE di Heiner Müller sono concessi da Zachar International, Milano, su licenza di henschel SCHAUSPIEL, Berlino

Si ringrazia RW Work ltd New York, www.robertwilson.com